René Redzepi, alla ricerca dei tacos perfetti

René Redzep, cuoca e coproprietario del Noma di Copenaghen, alla scoperta del cibo messicano su T Magazine.

Schermata 09-2456913 alle 10.24.29

E un video con la chef Rosio Sánchez in cui dimostra come fare le tortillas:
Schermata 09-2456913 alle 10.36.41

Annunci

Guide to the foreign japanese kitchen

Guide to the foreign japanese kitchen di Moe Takemura, è un libro molto interessante, nato come progetto di tesi, mostra come adattare la cucina giapponese agli ingredienti del territorio (in questo caso la Svezia).
Il libro è acquistabile sul sito Blurb.

(da Designboom)

Selected

Wasara — stoviglie monouso completamente biodegradabili, realizzati con carta prodotta senza utilizzare alberi. Sono state disegnate dal giapponese Shinichiro Ogata.

Siwa — sono dei prodotti disegnati dal giapponese Naoto Fukusawa. Apparentemente fatti di carta sono in realtà prodotti con un materiale chiamato Soft Naori: un tipo di carta sviluppata dalla ditta giapponese Onao molto resistente sia allo strappo che alla acqua. Le sue caratteristiche fisiche sono date  dalla fibra di legno e il polyoefin lavorati secondo il metodo tradizionale di produzione washi. La Siwa bag si può acquistare on-line sul sito del Design Museum di Londra o da Passaggiomilano.

Coltellerie Berti

Qualche mese fa mi sono capitati tra le mani due stupendi coltelli: uno da cucina e l’altro da tasca, tutti e due con manico di corno dalle sfumature fantastiche. Ho così scoperto l’esistenza dalle famose Coltellerie Berti di Scarperia.  Scarperia è un paese nel Mugello, famoso per la produzione artigianale di coltelli e Berti è una ditta artigiana che produce dalla fine dell’800. Ogni pezzo è prodotto da uno degli esperti artigiani che ne cura la costruzione dall’inizio alla fine, ponendo le sue iniziali sulla lama.

Il designer milanesi Giulio Iacchetti ha collaborato, in occasione Salone del Mobile del 2008, con Berti realizzando i “coltelli inutili“, una ricerca sperimentale sui coltelli di legno.